Come eseguire un backup completo di un dispositivo mobile Android

Come eseguire un backup completo di un dispositivo mobile Android

Quando parliamo del backup pensiamo sempre a foto, video e chat di WhatsApp, ma la verità è che ci sono molte altre cose da considerare, contatti o applicazioni e i loro dati. Esistono diversi modi per farlo e dipende dal fatto che tu sia un utente root o meno.


Il primo è più veloce e comporta alcuni rischi, mentre il secondo è più lento, anche se molto più sicuro, quindi vediamo entrambi i metodi e quindi scegliere quello che si adatta meglio alle tue circostanze.

Leggi questo articolo: Le migliori app Android per il backup dei dati

Backup completo su Android passo dopo passo

Iniziamo con il metodo normale, a cui ogni utente può accedere. Vedremo come fare un backup di foto e video, documenti e file, chat, contatti e applicazioni di WhatsApp, il tutto usando applicazioni e sistemi offline completamente gratuiti.

Puoi anche leggere qui: Come fare un backup delle tue foto su Android

Il più veloce è utilizzare Google Drive

Il backup di Google Drive è il processo più veloce.

Se vuoi fare un backup veloce, il metodo più semplice è usare Google Drive. Ciò consente di salvare i dati delle applicazioni, la cronologia delle chiamate, i contatti, le impostazioni del dispositivo, le foto e i video (utilizzando Google Foto) e i messaggi SMS (esclusi gli MMS) nel cloud. Per fare questo:

  1. Vai su Impostazioni> Google> Backup.
  2. Fai clic su “Crea un backup ora”.
  3. Al termine, tutti i tuoi dati saranno su Google Drive.
  4. Sul tuo nuovo telefono o ripristina telefono, inserisci il tuo account Google nella procedura di configurazione iniziale.
  5. Ti dirà che ha trovato un backup. Quella copia è quella che hai appena fatto.
  6. Restauralo e voilà, tutto sarà a posto.

Foto e video

Google Foto ti consente di configurare la qualità del caricamento. Se scegli “Alta qualità”, le immagini e i video verranno compressi leggermente ma avrai spazio di archiviazione illimitato.

Se preferisci passare da una sezione all’altra, iniziamo con le foto e i video. Il metodo più semplice che garantisce che quando cambi il tuo telefono cellulare tutti i tuoi file siano usando Google Foto. È un servizio di archiviazione cloud illimitato e completamente gratuito sviluppato dalla grande G e l’applicazione è solitamente preinstallata su tutti gli smartphone. I passaggi sono davvero semplici:

  1. Installa Google Foto o, se lo hai già installato, aprilo.
  2. Accedi con il tuo account Google, ovvero con la tua email Gmail.
  3. Se non hai mai utilizzato il servizio, dovrai scegliere un’opzione: spazio di archiviazione originale utilizzando lo spazio di Google Drive o spazio di archiviazione illimitato tramite Google Foto, che comprime leggermente immagini e video. Non ti preoccupare, non mostra affatto.
  4. Dopo averne scelto uno, consenti all’applicazione di rilevare tutti i tuoi file e caricarli sul cloud. Il processo richiederà più o meno a seconda del numero di foto e video che hai.
Puoi configurare Google Foto per sincronizzare le cartelle di file WhatsApp (o qualunque cosa tu voglia).

Per impostazione predefinita, Google Foto è impostato per salvare foto e video ripresi con la fotocamera. Se vuoi che carichi anche le foto e i video di WhatsApp dovrai fare quanto segue:

  1. Apri Google Foto
  2. Visualizza il menu laterale scorrendo verso destra o facendo clic sulle tre strisce nell’area in alto a sinistra.
  3. Seleziona “Cartelle dispositivo”.
  4. Contrassegna le cartelle di WhatsApp che desideri conservare.

Google Foto

Se non desideri utilizzare Google Foto e preferisci un altro servizio, hai alternative come DropboxOneDriveMEGA o Box. Funzionano esattamente allo stesso modo e hanno l’opzione di caricamento automatico. Quello che offre più spazio di archiviazione predefinito è MEGA con 50 GB, ma scegli quello che ti piace di più.

Dal computer è possibile eseguire un backup fisico di tutti i file.

Non vuoi caricare le tue foto sul cloud? Senza problemi, puoi sempre usare il computer, fare una copia fisica e passarlo di nuovo quando hai ripristinato o cambiato i telefoni.

  1. Collega il cellulare al computer usando il cavo USB.
  2. Sul cellulare, scarica la barra di notifica, premi la notifica “Caricamento del dispositivo tramite USB.
  3. Seleziona “Trasferisci file”.
  4. Sul tuo computer, accedi alla memoria del tuo cellulare e segui i seguenti percorsi:
    • Memoria interna condivisa> DCIM> Fotocamera per foto e video ripresi con la fotocamera.
    • Memoria interna condivisa> Immagini> Screenshot per schermate.
    • Memoria condivisa interna> WhatsApp> Immagini di WhatsApp / Video di WhatsApp per i file inviati e ricevuti da WhatsApp.
  5. Copia e incolla tutti i file che desideri conservare in una cartella sul tuo disco rigido e attendi il completamento del processo.

Documenti e file

In Google Drive puoi salvare tutti i file desiderati purché non superino i 15 GB in totale. In tal caso, dovrai acquistare più spazio di archiviazione.

Siamo passati documenti e file, vale a dire PDF,.docx, APK che hanno scaricato, ecc. Come nel caso delle foto hai due metodi, quindi prima vedremo online e poi offline. Se desideri scaricare i file nel cloud, puoi utilizzare Dropbox, MEGA, Box o Google Drive. Nel caso utilizzeremo Google Drive, poiché è il cloud di Google, è preinstallato su tutti i telefoni e offre 15 GB di spazio di archiviazione gratuito.

  1. Apri Google Drive e, se non l’hai ancora fatto, accedi con il tuo account Google.
  2. Crea una o più cartelle per accedere più facilmente al contenuto in un secondo momento (facoltativo).
  3. Premi il pulsante “+” che appare nell’area in basso a destra.
  4. Scegli “Carica”.
  5. Fai clic sui tre punti nell’area in alto a destra e scegli “Mostra memoria interna”.
  6. Visualizza il menu laterale e seleziona la memoria interna. Viene sotto l’opzione “Download”.
  7. Trova i file nelle cartelle in cui li hai salvati e caricali. Se non li hai spostati, potrebbero trovarsi in “Download”.
  8. Se hai documenti in WhatsApp, vai su WhatsApp> Documento WhatsApp e caricalo anche tu.
Nella memoria interna troverai anche tutti i tuoi file e documenti.

Se preferisci farlo offline, la procedura è la stessa di quella che abbiamo visto nella sezione precedente:

  1. Collega il cellulare al computer usando il cavo USB.
  2. Sul cellulare, scarica la barra di notifica, premi la notifica “Caricamento del dispositivo tramite USB.
  3. Seleziona “Trasferisci file”.
  4. Sul tuo computer, accedi alla memoria del tuo cellulare.
  5. Trova le cartelle in cui hai salvato i file.
  6. Copiarli e incollarli sul disco rigido del computer.

Per ripristinare il backup fisico di foto, video, file e documenti, è sufficiente collegare il cellulare al computer e spostarlo tutto nelle sue cartelle di origine. Appariranno di nuovo sul tuo cellulare come se nulla fosse successo.

Contatti

La prima cosa da fare è esportare i contatti in formato.vcf.

Una delle cose positive di Android è la sua eccellente integrazione con i servizi di Google, e se ce n’è uno che spicca sono i Contatti di Google. Che vantaggio arriva? Che se carichi i tuoi contatti sul cloud, questi verranno ripristinati sul nuovo dispositivo mobile non appena accedi al tuo account Google. Anche così, vedremo opzioni online e offline. Iniziamo con il primo.

  1. Vai all’applicazione contatti.
  2. Apri le impostazioni e seleziona “Esporta”. Ciò genererà un file.vcf.
  3. Scegliere la cartella in cui si desidera salvare il file e denominarlo.
  4. Scarica i contatti di Google.
  5. Visualizza il pannello di regolazione facendo scorrere verso destra.
  6. Accedi alle impostazioni.
  7. Seleziona “Importa” e poi “.vcf file”.
  8. Ora scegli il tuo account Google.
  9. Attendere il completamento del processo.

Al termine, tutti i tuoi contatti verranno caricati sul tuo account e verranno recuperati su qualsiasi dispositivo in cui lo inserisci. Puoi anche controllarli e modificarli dal tuo computer accedendo al sito web di Contatti Google.

Contatti Google

Preferiresti salvarli offline? Puoi anche, e no, non devi scriverli tutti in un taccuino con una penna. Segui questi passaggi.

  1. Vai all’applicazione contatti.
  2. Apri le impostazioni e seleziona “Esporta”. Ciò genererà un file.vcf.
  3. Scegliere la cartella in cui si desidera salvare il file e denominarlo. Il più semplice è lasciarlo in “Download” con il nome predefinito.
  4. Collega il cellulare al computer usando il cavo USB.
  5. Accedi alla memoria condivisa interna> Percorso di download (o alla cartella in cui hai salvato il file.vcf).
  6. Copialo e incollalo sul disco rigido del tuo computer.
È così facile importare i tuoi contatti sul tuo nuovo cellulare.

Per ripristinarli sul nuovo dispositivo mobile o sul dispositivo ripristinato, se hai effettuato un backup online dovrai solo inserire il tuo account Google nel processo di configurazione iniziale. Se hai effettuato un backup fisico, procedi come segue:

  1. Collegare il telefono al computer tramite il cavo USB.
  2. Sposta il file.vcf che hai generato in precedenza sul cellulare. Un percorso semplice è Memoria condivisa interna> Download.
  3. Apri l’applicazione contatti sul tuo telefonino.
  4. Vai alle impostazioni e seleziona “Importa”.
  5. Passare alla cartella in cui è stato salvato il file.vcf e selezionarlo. Al termine del processo, avrai recuperato i tuoi contatti.

Applicazioni

Google Play ti consente di reinstallare facilmente tutte le applicazioni.

Sei fortunato, perché non devi fare assolutamente nulla. Le applicazioni che hai scaricato su Google Play vengono salvate nel tuo account Google e puoi scaricarle nella procedura di configurazione iniziale inserendo il tuo account Google. Se per qualsiasi motivo lo hai ignorato e gli hai dato di essere configurato come nuovo cellulare, non preoccuparti perché puoi reinstallarli come segue:

  1. Accedi a Google Play
  2. Apri il menu laterale facendo scorrere verso destra.
  3. Vai a “Le mie app e i miei giochi”.
  4. Soprattutto, verrà visualizzato un modulo con le applicazioni precedentemente installate utilizzando il tuo account Google.
  5. Fare clic su di esso e selezionare le applicazioni che si desidera reinstallare.
  6. Se non appare, vai su “Collezione”.
  7. Questa sezione mostra tutte le applicazioni che hai installato utilizzando il tuo account Google, quindi cerca le più recenti o quelle che ti mancano e reinstallale.
  8. Vuoi approfittare per sbarazzarti delle applicazioni che non hai utilizzato? Facile, usa il motore di ricerca e cerca da solo ed esclusivamente per quelli necessari.

Conversazioni WhatsApp

Sebbene WhatsApp abbia un sistema per esportare le chat via mail, quel backup non può essere reimportato nell’applicazione. Per eseguire un backup, sì o sì, devi passare su Google Drive.

Leggi anche: Come trasferire i dati WhatsApp da iPhone ad Android

  1. Vai su WhatsApp> Impostazioni> Chat.
  2. Seleziona “Backup”.
  3. Scegli il tuo account Google.
  4. Se lo desideri, seleziona la casella per salvare anche foto e video. Tieni presente che il caricamento e il download richiederà più tempo.

Per ripristinare il backup sul nuovo dispositivo mobile, è sufficiente confermare il ripristino nella configurazione iniziale dell’applicazione. Ti dirà che ha trovato una copia di backup nel tuo account Google, quindi fai clic su “Ripristina” e lascia che l’applicazione faccia il suo lavoro.

Leggi anche: Come collegare un telefono Android al computer tramite ADB

Backup completo di un telefono Android con root

Se hai un cellulare Android con accesso root, il processo è notevolmente semplificato e reso più veloce. Ottenere le autorizzazioni come superutente non è al momento troppo difficile (lontano dai processi noiosi di anni fa), ma causa alcuni problemi di sicurezza che, in mani inesperte, possono lasciare il cellulare come un bel fermacarte.

D’altro canto, notare che avere l’accesso come root non offre vantaggi in termini di backup di foto, video e file. Il processo da seguire per il backup dei file è lo stesso degli utenti non root. L’unica differenza che hai come utente root è che puoi fare copie di backup delle applicazioni e dei loro dati.

Se non hai esperienza nel mondo radice, meglio procedere con cautela. Se vuoi provare, devi sapere che lo fai a tuo rischio e pericolo.

Titanium Backup

Una delle applicazioni più conosciute per gli utenti che cambiano la ROM è Titanium Backup. Mentre la versione gratuita è sufficiente per la maggior parte degli utenti, la versione Pro ha alcune aggiunte interessanti come la rivincolazione delle applicazioni sul Google Play (quindi non ci sono problemi ad aggiornarle) o il caricamento automatico del backup su un servizio cloud storage Il suo prezzo è di 6,99 euro, ma è un acquisto consigliato se si cambiano molte ROM.

Perché Titanium Backup è una buona opzione? Perché salva applicazioni e dati e li reinstalla come se nulla fosse successo. Tutto sarà come l’hai lasciato, anche se potrebbe esserci qualche problema di incompatibilità, soprattutto se passi da un vecchio telefono a uno nuovo. Tutto quello che devi fare è il seguente:

  1. Concedi autorizzazioni per superutente.
  2. Seleziona le applicazioni che desideri salvare.
  3. Inizia il processo.

Al termine, sposta il file che ti avrà generato nel percorso Archivio condiviso interno> TitaniumBackup sulla scheda SD o sul computer. Quando si installa la nuova ROM, reinstallare Titanium Backup e invertire il processo.

  1. Seleziona “Ripristina”.
  2. Trova il backup che hai effettuato in precedenza.
  3. Selezionalo e lascia che l’app faccia il suo dovere, ci vorrà un po ‘di tempo. È meglio lasciare l’applicazione aperta per accelerare il processo.
  4. Al termine è possibile eliminare il backup. Scaricalo dal Google Play

Migrate

Migrate è un’alternativa a Titanium Backup che ha un’interfaccia molto più semplice e, tra le altre cose, ti permette di fare un backup di SMS, elenco chiamate e contatti. Naturalmente, è importante notare che l’applicazione è ancora in fase di sviluppo e potrebbe essere instabile, quindi procedere con attenzione.

  1. Seleziona “Backup”.
  2. Scegli tutte le applicazioni che desideri salvare e seleziona tutte le caselle. Ciò salverà le impostazioni di app, dati e autorizzazioni.
  3. Quindi, controlla se desideri salvare SMS, registro chiamate e contatti. Quest’ultimo verrà salvato in formato.vcf, quindi durante il ripristino sarà necessario ripetere la procedura sopra menzionata.
  4. Completa la copia e, al termine, sposta il file.zip sulla scheda microSD.
  5. Quando si installa una nuova ROM, il firmware, le app di Google (se lo si desidera) lampeggiano e non dimenticare il file.zip generato da Migrate. È un processo necessario per completare il backup.
  6. Al termine del riavvio, Migrate si aprirà automaticamente.
  7. Concedi i permessi di superutente e lascia che faccia il suo lavoro.

Al termine del processo, tutte le applicazioni e ciò che hai selezionato saranno esattamente dove l’hai lasciato così come l’hai lasciato. Scaricalo dal Google Play

E alla fine: Come ripristinare il tuo telefono Android da un backup

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*